InForma by Wellstore.it

Dieta verde a rotazione

Stampa PDF

Per chi vuole dimagrire in fretta in modo sano impedendo all'organismo di adattarsi al ridotto apporto calorico, e vuole imparare a mangiare i vegetali meno calorici.


L' obiettivo è dimagrire cambiando radicalmente il proprio modo di mangiare. Innanzitutto imparando a consumare vegetali, ricchi di fibra, vitamine e minerali, scelti in base al loro apporto calorico (non tutti infatti sono ugualmente light). E poi velocizzare i processi di smaltimento dei depositi adiposi grazie a una dieta a rotazione, in cui l'apporto calorico cambia: si comincia con 1.000 calorie, si passa poi a 1.200, si sale a 1.400, poi si torna a 1.000 e di nuovo a 1.200. In questo modo l'organismo non ha il tempo di adattarsi al regime dietetico e brucia calorie più in fretta.

Calorie: circa 1.000 (dal 1° al 3° giorno della prima e della terza settimana)circa 1.200 (dal 4° al 7° giorno della prima e della terza settimana) circa 1.400 (dal 1° al 7° giorno della seconda settimana)
Quanto si perde : 3 chili
Durata: 3 settimane
A chi è adatta: A chi vuole dimagrire in fretta in modo sano impedendo all'organismo di adattarsi al ridotto apporto calorico,a chi vuole imparare a mangiare i vegetali meno calorici.

LA VERDURA E LA FRUTTA
La dieta verde a rotazione prevede una variazione ciclica dell'apporlo calorico. E' importante, perciò, che chi la segue aspetti le indicazione relative alle quantità degli alimenti, il cui peso va calcolato a crudo.Il solo cibo che può essere consumato senza restrizioni è la verdura, limitatamente però ad alcuni particolari tipi.E'per questo che nello schema non si specifica la qualità del vegetale da mangiare nei diversi pasti; ma si lascia la possibílità di scegliere.Vediamo allora quali sono le verdure permesse. Verdune ammesse senza limilazioni: lattuga da taglio, radicchio verde. radicchio rosso, indivia, agretti. bietole, cicoria fagiolini, cardi, fiori di zucca, finocchi, cetrioli, ravanelli, zucchine, melanzane, pomodori da insalata. Frutta ammessa: arance, mandarini, pompelmi, melone d'inverno, nespole, fragole, pesche e albicoccbe a scelta in base alla stagionalità e nella misura di un frutto medio o due piccoli per volta, pari a circa 200 g.

I PRINCIPI SU CUI SI BASA.
LA dieta verde a rotazione è un regime dimagrante basato su due principi fondamentali. II primo elemento caratterizzante è il largo spazio dato alle verdure. Queste ultime, infatti, a differenza di tutti gli altri alimenti inseriti nello schema quotidiano che sono dosati con esattezza, possono essere consumate in quantità libera. Va sottolineato, però, che non è consentito mangiare qualsiasi tipo di verdura, bensì solo alcune qualità contraddistinte da un apporto calorico molto ridotto. Queste possono essere consumate sia crude sia che cotte, in base al gusto personale. L'altra peculiarità dello schema proposto è il variare dell'apporto calorico all'interno del periodo di durata della dieta.Questa infatti è articolata in tre cicli così suddivisi:nei primi tre giorni della prima e della terza settimana l'apporto energetico è di 1.000 calorie;dal quarto al settimo giorno della prima e della terza settimana le calorie assunte sono 1.200;nella seconda settimana si introducono per sette giorni 1.400 calorie. Lo schema è stato studiato per impedire che, dopo una prima fase di dimagrimento,la perdita di peso si arresti.Una caratteristica dell'organismo,infatti, è la capacità di "tarare" il proprio consumo energetico sull'assunzione calorica.Così,se dapprincipio riducendo le calorie si perde facilmente peso perchè l'organismo per fronteggiare la "diminuzione"energetica attinge ai grassi di deposito, ben presto questo meccanismo si arresta e il corpo impara a economizzare i consumi,adeguandoli al nuovo, più limitato,apporto calorico.Modificando spesso l'apporto energie si ostacola,invece, questa tendenza.

alt 

IL PROGRAMMA
La dieta verde a rotazione poiché contiene in maniera equilibrata tutti i principi nutritivi, non presenta particolari controindicazioni. Seguita per 3 settimane permette di perdere circa 3 chili. Chi avesse ancora dei chili da perdere può ripeterla per un massimo di 3 volte di seguito, fino, quindi, a totalizzare 9 settimane consecutive.E'fondamentale che per ogni ciclo si segua la successione stabilita (primi tre giorni della prima e della terza settimana 1.000 calorie. dal 4° al 7° giorno della prima e della terza settimana 1.200 calorie; seconda settimana 1.400 calorie); non si può seguire, per esempio, solo lo schema della prima settimana senza farlo seguire da quello della seconda o viceversa.

DIETA DA 1.000 CALORIE
primi 3 giorni della prima e della terza settimana
CONDIMENTI: 2 cucchiai di olio extravergine di oliva al giorno; aceto di mele, salsa di soia, spezie e aromi senza limiti; 2 cucchiai di parmigiano
DOLCIFICANTE: 2 cucchiaini di fruttosio
BEVANDE: acqua oligominerale; tisane a scelta.

PRIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 3 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 60 g di spaghetti con pomodoro e basilico; 120 g di carne di vitello alla griglia; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 120 g di piselli saltati in padella con olio, sale e aromi; verdura; 30 g di pane

SECONDO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 3 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 60 g di penne con i fiori di zucca; 130 g di gamberi lessi; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 130 g di seppie al pomodoro; verdura; 30 g di pane

TERZO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 3 fette biscottare
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 60 g di fusilli con gli asparagi; 120 g di pollo arrosto; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 240 g di patate novelle al forno;verdura

DIETA DA 1.200 CALORIE
dal 4° al 7° giorno della prima e della terza settimana
CONDIMENTI: 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno; aceto di mele, salsa di soia, spezie e aromi senza limiti; 4 cucchiaini di parmigiano
DOLCIFICANTE: 2 cucchiaini di fruttosio
BEVANDE: acqua oligominerale; tisane a scelta

QUARTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 4 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 150 g di gnocchi al pomodoro; 160 g di carne di maiale magro (asportare il grasso visibile) alla brace; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 2 uova sode; verdura

QUINTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 3 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 80 g di farfalle con i cardi; 250 g di calamari alla griglia; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 300 g di polipo bollito;verdura;40 g di pane

SESTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 3 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 160 g di pizza al pomodoro; 60 g di ricotta di mucca; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 80 g di caciotta di mucca; verdura; 50 g di pane

SETTIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 4 fette biscottate
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 80 g di rigatoni con le zucchine; 150 g di coniglio al forno; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 80 g di prosciutto cotto; verdura; 40 g di pane

DIETA DA 1.400 CAOLORIE
seconda settimana
CONDIMENTI: 4 cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno; aceto di mele; salsa di soia; aromi e spezie senza limiti; 4 cucchiaini di parmigiano
DOLCIFICANTE: fruttosio, senza limiti BEVANDE: acqua oligominerale; tisane a scelta.
a Sono concessi 80 g di pane al giorno, evitare però prodotti elaborati (all'olio, alle olive, alla soia, ecc.)

PRIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 100 g di linguine con i porri; 150 g di vitello ai ferri; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 150 g di piselli con cipolle; verdura; un frutto

SECONDO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 80 g di riso con i piselli; 200 g di rombo ai ferri; verdura; un frutto Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 120g di tonno al naturale; verdura; un frutto

TERZO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: Un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 100 g di tortellini con burro e parmigiano (10 g); 150 g di tacchino ai ferri; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 100 g di insalata di mare; verdura; un frutto

QUARTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 80 g di pasta all'uovo con pomodoro e basilico; 120 g di bistecca ai ferri; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 100 g di speck magro; verdura; 40 g di pane

QUINTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini dì marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere dì succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 80 g di spaghetti con 100 g di vongole; 200 g di merluzzo al cartoccio; verdura; un frutto
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 200 g di baccalà in umido*; verdura; un frutto

SESTO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: un piatto di minestrone preparato con 180 g di verdure esclusi legumi e patate; una frittata preparata con 2 uova e una zucchina; verdura, 40 g di pane
Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 120 g di ricotta di mucca; verdura; un frutto

SETTIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè; un frutto; 2 fette biscottate con 2 cucchiaini di marmellata senza zuccheri aggiunti
Spuntino: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 60 g di pasta con i fagioli; 180 g di lesso misto composto da 60 g dì coscia di pollo senza pelle, 60 g di manzo magro, 60 g di vitello; verdura; un frutto Merenda: un bicchiere di succo di frutta senza zucchero
Cena: 100 g di prosciutto; verdura; 40 g di pane

MANTENIMENTO
Una volta raggiunto il peso forma (se non fossero sufficltenti 3 settimane la dieta si può ripetere per 3 cicli consecutivi, fino a un massimo di 9 settimane) si può tornare a mangiare in modo più libero, mantenendo però alcune dello buone abitudini acquisite. Mantenere nell'alimentazione quotidiana un alto contenuto di vegetali consigliati. Mangiare in modo ordinaro, In pratica per mantenersi in linea seguire queste regole di base: al mattino fare sempre la prima colazione fare uno o 2 spuntini a base di frutta durante il giorno pranzare preferibilmente con un primo piatto condito in modo semplice (con le verdure, pomodoro e basilico), verdura e frutta A cena privilegiare i secondi a base di carne, pesce o uova cotti in modo semplice e leggero (alla griglia, al vapore, al cartoccio) con un panino condire e cucinare con 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva al giorno, aromi, spezie, aceto di mele e succo di limone a piacere.

RICETTE DIETA DA 1.000 CALORIE

PENNE CON FIORI DI ZUCCA
Pulire bene i fiori di zucca (in quantità libera) estraendo il picciolo interno ed eliminando il gambo esterno; tagliare la parte rimanente a striscioline e metterle a cuocere per 5 minuti in un tegame con un cucchiaino di olio, mezzo bicchiere d'acqua e una cipolla a listarelle. Cuocere al dente 60 g di penne. Versarle nel tegame contenente il condimento e far insaporire per 2 minuti a fuoco basso.

SEPPIE AL POMODORO
Mettere due pomodori pelati tagliati in pezzi grandi in una padella con un cucchiaino di olio e uno spicchio di aglio. Fare insaporire per 5 minuti. Nel frattempo si saranno fatte scongelare le seppie (130 g) o, se si usa il prodotto fresco, si sarà provveduto a pulirle. Versarle nella padella con la salsa di pomodoro e fare cuocere a fuoco basso per 15-20 minuti.

FUSILLI CON GLI ASPARAGI
Scottare gli asparagi (in quantità libera) in acqua bollente, scolarli, eliminare la parte non edibile e tagliare il resto a pezzetti. Versare quindi in una padella con un cucchiaino di olio. Cuocere 60 g di fusilli, scolarli e aggiungerli agli asparagi nella padella. Fare insaporire per qualche minuto a fuoco basso. Aggiungere 2 cucchiaini di formaggio grattugiato e servire.

RICETTE DIETA DA 1.200 CALORIE

FARFALLE CON CARDI
Pulire bene i cardi (in quantità libera), raschiandoli e lasciando la parte morbida; metterli in acqua bollente e scottarli appena, in modo che restino consistenti. Tagliarli quindi a quadratini e mettere in padella con 2 cucchiaini di olio e 4 di formaggio grattugiato, versando anche 80 g di farfalle appena cotte e scolate. Fare amalgamare il tutto a fuoco lento per circa 2 minuti.

RIGATONI CON LE ZUCCHINE
Lessare le zucchine intere (in quantità libera) e, una volta cotte, tagliarle a fettine e metterle in una padella con 2 cucchiaini d'olio. Cuocere in abbondante acqua salata 80 g di rigatoni. Appena le zucchine cominciano a soffriggere versare la pasta nella padella con le zucchine e fare insaporire per qualche minuto. Servire spolverando con prezzemolo e menta.

RICETTE DIETA DA 1.400 CALORIE

LINGUINE CON I PORRI
Tagliare i porri (in quantità libera) a rondelle molto sottili e versarli in una padella con 4 cucchiaini di olio. Aggiungere 2 cipollotti freschi, includendo anche la parte verde, tagliati a pezzettini e fare soffriggere per 3-4 minuti. Cuocere al dente 100 g di linguine. Versare la pasta nella padella con i porri e i cipollotti e fare amalgamare il tutto per circa 5 minuti a fuoco vivo.

RISO CON I PISELLI
Mentre si inizia a fare cuocere il riso (80 g) in acqua bollente salata, lavare e scolare circa 200 g di piselli freschi oppure surgelati. Quando il riso è quasi cotto, versarlo con i piselli in una pentola con 10 g di burro e mezzo bicchiere di acqua. Lasciare asciugare il liquido di cottura a piacere; prima di servire spolverare con 2 cucchiaini di formaggio grattugiato.

BACCALA' IN UMIDO
Prendere due grossi pomodori da sugo e tagliarli in pezzi piuttosto grandi. Versarli in una padella in cui è stato messo a soffriggere un cucchiaino d'olio, qualche oliva nera snocciolata e un cucchiaino di capperi. Versare quindi 200 g di baccalà nella pentola aggiungendo un bicchiere d'acqua. Cuocere a fuoco basso per 25-30 minuti, facendo asciugare lentamente l'acqua di cottura.

PASTA CON I FAGIOLI
Mettere 30 g di fagioli freschi o in scatola in una pentola in cui sono stati fatti soffriggere 2 cucchiaini di olio, una cipolla intera, un gambo di sedano e una carota e fare insaporire per 2 minuti circa. Aggiungere 2 bicchieri di acqua e versare 60 g di pasta corta. Fare cuocere facendo asciugare a piacere. A fine cottura eliminare le verdure e, se gradito, spolverare con 2 cucchiaini di formaggio

 

Commenti  

 
0 #1 sal 2012-08-29 12:21
Dovremmo provare questa...
Citazione
 

Aggiungi commento


Condividi

NEWS

POWERbreathe è il primo prodotto al mondo che aiuta a migliorare la resistenza dei muscoli respiratori mediante un vero e proprio allenamento.
Banner

Banner