InForma by Wellstore.it

Dieta della mozzarella

Stampa PDF

Per chi cerca un programma con ricette facili da preparare, e ha carenza di calcio.

Pratica, buona e ricca di calcio. La mozzarella è un piatto tipico della cucina mediterranea che ben si sposa con la pasta e le verdure di stagione, ma che può anche costituire un secondo piatto facile e veloce da preparare. La dieta della mozzarella è ricca di proteine del latte,di calciio e vitamina D e aiuta a perdere peso in modo piacevole con menù semplici e gustosi adatti a chi ha poco tempo da dedicare alla cucina.

Calorie: circa 1.300
Quanto si perde: 4 chili
Durata: 4 settimane
A chi è adatta: a chi cerca un programma con ricette facili da preparare,a chi ha carenza di calcio.

FRESCA E GUSTOSA
Ovoli, trecce, ciliegine. Le forme tra cui scegliere sono davvero tante e fantasiose ma la vera differenza sta nel latte con cui le mozzarelle sono prodotte. La vera mozzarella è quella ottenuta dal latte di bufala. Ma ormai sono molto diffuse anche le più leggere (e meno saporite) mozzarelle ricavate dal latte di mucca latte o quelle in cui latte di bufala e di mucca sono mischiati. II nome mozzarella deriva dal fatto che la pasta filata ottenuta dalla cagliata viene "mozzata", cioè tagliata dai tecnici del caseificio per essere modellata nella forma desiderata. Come tutti i formaggi freschi, a rapida maturazione, la mozzarella è un prodotto leggero perché contiene una maggiore quantità di acqua rispetto ai prodotti stagionati e quindi, a parità di peso, ha meno calorie. Ma è scorretto considerarlo un prodotto magro: nelle sue versioni più diffuse (mozzarella di bufala e fiordilatte) viene prodotto con latte intero (di bufala o di mucca).Esiste una versione light della mozzarella ricavata dal latte di mucca scremato che contiene circa la metà dei grassi presenti nella fiordilatte e il 65 per cento di grassi in meno rispetto alla mozzarella di bufala.

TANTE VIRTU'
La mozzarella è un alimento molto ricco di proteine animali di alto valore biologico, cioè facilmente assimilabili dall'organismo, per questo motivo rappresenta una valida alternativa alla carne o al pesce. E'molto ricca di sali minerali (fosforo. sodio. ferro) e soprattutto di calcio. E' un alimento amico della salute delle donne. Specie in menopausa, quando le variazioni ormonali determinano un'accelerazione della perdita di calcio da parte delle ossa (osteoporosi).Non tutti sanno, però, che per prevenire questo problema nell'età matura, occorrefornire all'organismo abbondanti scorte di calcio nella giovinezza, quando si costruisce il tessuto osseo. Fino a circa 25 anni, infatti, le ossa si accrescono e si mineralizzano. Tra 25 e 30 anni si ha un periodo di consolidamento. Dopo i 30 anni, invece, non si riesce più ad arrichire le ossa di questo minerale e comincia una fase di lenta perdita dei minerali contenuti nelle ossa. A questo proposito bisogna segnalare che la mozzarella di latte vaccino è molto più ricca di calcio rispetto a quella di bufala; ne contiene infatti più del doppio (500 mg per 100 g di prodotto contro 210) pari alla metà del fabbisogno giornaliero di una donna adulta, tra i 25 e i 50 anni (circa 800-1.000 mg).

IL PROGRAMMA
La dieta della mozzarella fornisce circa 1.300-1.400 calorie giornaliere ed è leggermente proteica, anche se nel complesso risulta equilibrata nelle quantità di nutrienti. La composizione di una giornata tipo è: proteine 18,5 per cento, lipidi 29 per cento, carboadroti 52,5 per cento. Va seguita per un mese e permette di perdere 3-4 chili. Chi avesse bisogno di dimagrire ancora un po' può seguire la dieta della mozzarella anche per un altro mese. La mozzarella è l'ingrediente principale anche se non va consumata tutti i giorni per r??çendere i menù vari ed equilibrati. Bere almeno 1,5 - 2 litri di acqua oligominerale naturale al giorno. Si può raggiungere tale quantità anche con tè, tisane, camomilla da consumarsi in diversi momenti della giornata. Dolcificare solo con dolcificante ipocalorico. Per condire e cucinare si possono utilizzare 6 cucchiaini d'olio extravergine d'oliva (3 a pranzo e 3 a cena), poco sale (un cucchiaino al giorno). Spezie ed erbe (origano, timo, maggiorana, salvia, prezzemolo, rosmarino, peperoncino), succo di limone e aceto si possono consumare liberamente.

LUNEDI'
Colazione: uno yogurt bianco magro (125 g); una fetta di pane (15 g) con 3 cucchiai di marmellata (30 g)
Spuntino: una spremuta di pompelmo senza zucchero
Pranzo: spiedini preparati con 80 g di mozzarelle ciliegine e pomodoro a piacere; 60 g di pane; 2 fette di melone
Merenda: 200 g di ananas
Cena: orata al cartoccio'; insalata di finocchi e carote; una mela (200 g)

MARTEDI'
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (150 ml); 3 cucchiai di fiocchi di cereali (30 g); 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta senza zucchero
Pranzo: riso con le verdure`; 200 g di ananas
Merenda: uno yogurt bianco magro (125 g)
Cena: 160 g filetto di vitello cotto ai ferri; fagiolini lessati; 40 g di pane integrale.

MERCOLEDI'
Colazione: uno yogurt magro alla frutta (125 g); 3 biscotti secchi con 3 cucchiai di marmellata (30 g)
Spuntino: un succo d'ananas senza zucchero
Pranzo: caprese preparata con 70 g di mozzarella di bufala a fettine, fette di pomodoro maturo, olio extrovergine d'oliva, sale, pepe e origano; 60 g di pane; una spremuta d'arancia
Merenda: una pera (200 g)
Cena: 80 g di bresaola (condita con olio extravergine d'oliva, limone e scaglie di formaggio); spinaci lessati all'agro; 40 g di pone; una mela (200 g).??ç

GIOVEDI'
Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (150 ml); una fetta di pane (15 g) con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta senza zucchero
Pranzo: un panino (70 g) con 80 g di prosciutto crudo sgrassato; una pera(200g)
Merenda: uno yogurt bianco magro (125 g)
Cena: 150 g di petto di pollo ai ferri; insalata belga; 40 g di pane; una pero (200 g).

VENERDI'
Colazione: uno yogurt magro alla frutta (125 g); una fetta di pane (15 g) con 3 cucchiai di marmellata (30 g)
Spuntino: una spremuta di pompelmo senza zucchero
Pranzo: un trancino di pizza margherita (80 g); macedonia reparata con 500 g di frutta fresca mista (pere, mele, melone, kiwi, agrumi) e succo di limone
Merenda: 200 g di kiwi
Cena: insalata di pesce`; carote a julíenne; 130 g di ananas.

SABATO
Colazione: uno yogurt bianco magro (125 g); 3 biscotti secchi con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta senza zucchero
Pranzo: insalata preparata con 3 ciliegine di mozzarella, 40 g di tonno al naturale, un uovo sodo, un cucchiaio di mais, carote, lattuga, cetrioli, pomodorini, radicchio; 60 g di pane; una spremuta di pompelmo senza zucchero
Merenda: uno yogurt magro alla frutta (125 g)
Ceno: 160 g bistecca di manzo cotta alla griglia; asparagi al vapore; 60 g di pane; 200 g di melone.

DOMENICA
Colazione: uno yogurt bianco magro (125 g); 3 biscotti secchi con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: una spremuta d'arancia senza zucchero
Pranzo: penne con la mozzarella, macedonia preparata con 500 g di frutta fresca mista (pere, mele, melone, kiwi, agrumi) e succo di limone
Merenda: 200 g di frutti di bosco (anche surgelati)
Cena: 150 g di petto di tacchino cotto alla griglia; fagiolini corallo ripassati in padella con passata di pomodoro ma senza soffritto; una mela (200 g)

TIPI A CONFRONTO

Tipo Acqua Proteine Grassi Calcio Calorie
DI BUFALA (100 g) 55,5 g 16,7 g 24,4 g 210 mg 290
FIORDILATTE (100 g) 58,8 g 18,7 g 19,5 g 500 mg 250
MOZZARELLA LIGHT (100 g) 66 g 20 g 10 g 360 mg 170

UNA SOLA LIMITAZIONE
Occorre segnalare che la mozzarella può richiedere una digestione un po' laboriosa. Alcuni formaggi freschi,contrariamente a quanto molte persone pensano, sono meno digeribili rispetto a quelli stagionati:in questi ultimi la caseina (proteina del latte) con la stagionatura si trasforma diventando così più facilmente utilizzabile dall'organismo come principio nutritivo.La digeribilità è condizionata anche dal procedimento con cui viene ottenuto il prodotto: i formaggi a pasta cotta (come il grana) sono più digeribili di quelli a pasta cruda (come la mozzarella) e dalla quantità di grassi presente, che riduce l'azione dei succhi gastrici impegnati nella digestione.

MANTENIMENTO
Raggiunto il peso desiderato, per stabilizzare i risultati ottenuti, si consiglia di seguire questo programma di mantenimento prima di tornare a una normale alimentazione. Dura 2 settimane e apporta 1.900-1.600 calorie al giorno. Lo schema base da seguire è lo stesso previsto nel programma della dieta della mozzarella. Per dolcificare si possono usare 2 cucchiaini di zucchero al giorno, chi preferisce può dolcificare con la stessa quantità di fruttosio, zucchero di canna o miele. Per condire e cucinare si possono utilizzare 6 cucchiaini dolio extravergine d'oliva (3 a pranzo e 3 a cena), si raccomanda moderazio??çne nell'uso del sale da aggiungere ai cibi: uno o due cucchiaini al giorno. A colazione si sostituisce il latte parzialmente scremato con quello intero. La quantità di pasta ammessa passa da 7O g a SO g da consumare sempre con sughi leggeri a pranzo.Varia anche la quantità di carne, che passa da 160 a 180 g e quella di pesce (da 220 a 250 g) sempre preparati con cotture che non richiedono l'uso di abbondanti condimenti grassi (al forno,alla griglia,al vapore).

LUNEDI'
Colazione: uno yogurt bianco di latte intero (125 g); una fetta di pane (15 g) con 3 cucchiai di marmellata (30)
Spuntino: una spremuta di pompelmo
Pranzo: insalata preparata con pomodori e 80 g di mozzarelle ciliegine; 60 g di pane; 2 fette di melone
Merenda: 200 g di ananas
Cena: 250 g di pesce (orata, spigola, dentice,platessa) al cartoccio o bollito;insalata di finocchi e carote;una mela (200 g).

MARTEDì
Colazione: una tazza di latte intero (150 ml); 3 cucchiai di fiocchi di cereali (30 g); 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta
Pranzo: 80 g di riso al sugo di pomodoro; 200 g di ananas
Merenda: uno yogurt bianco intero (125 g)
Cena: 180g filetto di vitello cotto ai ferri; fagiolini lessati conditi con succo di limone; 40 g di pane integrale.

MERCOLEDì
Colazione: uno yogurt intero alla frutta (125 g); 3 biscotti secchi con 3 cucchiai di marmellata (30g)
Spuntino: un succo d'ananas
Pranzo: caprese preparata con 70 g di mozzarella di bufala, fette di pomodoro, olio extravergine d'oliva, sale, pepe e origano; 60 g di pane; una spremuta d'arancia Merenda: una pera (200 g)
Cena: 80 g di bresaola, condita con olio extrovergine d'oliva, limone, scaglie di formaggio e rucola; spinaci lessati all'agro; 40 g di pane;una mela (200g)

GIOVEDI'
Colazione: una tazza di latte intero (150 ml); una ??çfetta di pane (15 g) con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta
Pranzo: 80 g di prosciutto crudo privato del grasso superficiale; 70 g di pane; un'arancia (200 g)
Merenda: uno yogurt bianco intero (125 g)
Cena: 180 g di petto di pollo cotto in padella con olio e rosmarino; insalata verde; 40 g di pane; una pera (200 g)

VENERDI'
Colazione: uno yogurt intero alla frutta (125 g); una fetta di pane (15 g) con 3 cucchiai dì marmellata (30 g)
Spuntino: una spremuta di arancia
Pranzo: un trancio di pizza margherita (100 g); insalata mista; macedonia di frutta fresca (pere, mele, melone, kiwi, agrumi) e succo di limone
Merenda: 200 g di kiwi
Cena: 250 g di polpo lessato, condito con olio, succo di limone e prezzemolo tritato; carote a iulíenne; 130 g di ananas.

SABATO
Colazione: uno yogurt bianco intero (125 g); 3 biscotti secchi con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: un succo di frutta
Pranzo: insalata preparata con 3 ciliegine di mozzarella,40 g di tonno al naturale, un uovo sodo, un cucchiaio di mais, carote, lattuga, cetrioli, pomodorini, radicchio; 60 g di pane; una spremuta di pompelmo
Merenda: uno yogurt intero alla frutta (125 g)
Cena: 180 g di bistecca di manzo alla griglia; asparagi al vapore; 60 g di pane; 200 g di melone.

DOMENICA
Colazione: uno yogurt bianco intero (125 g);3 biscotti secchi con 3 cucchiai di miele (30 g)
Spuntino: una spremuta d'arancia
Pranzo: 80 g di pasta al pesto; insalata mista; macedonia di frutta fresca (pere, mele, melone, kiwi,agrumi )e succo di limone.
Merenda: 200 g di frutti di bosco (anche surgelati)
Cena: 180 g di petto di tacchino alla griglia; fagiolini ripassati in padella con passata di pomodoro senza soffritto; una mela (200 g).

RICETTE

ORATA AL CARTOCCIO
Ingredienti per una pesona: un'ora??çta di circa 220 g, aromi (prezzemolo, aglio, rosmarino), 2-3 pomodori maturi. Preparazione:lavare con cura il pesce, asciugarlo con carta assorbente da cucina e privarlo delle interiora (si può acquistare anche già pulito). Lavare i pomodori e tagliarli a fettine sottili. Mettere il pesce in un pezzo di carta di alluminio che lo contenga comodamente. Riempire il ventre con un trito di prezzemolo, aglio e rosmarino e disporre attorno e sopra il pesce le fettine di pomodoro. Chiudere il cartoccio e porlo sopra una teglia da forno. Infornare per circa 20 minuti a 180'

RISO CON LE VERDURE
Ingredienti per una pesona:70 g di riso, 50 g di piselli in scatola, una carota, mezzo peperone giallo e mezzo peperone rosso, un quarto di cipolla, mezzo bicchiere di vino, un dado vegetale, olio, un pizzico di sale. Preparazione: preparare il brodo con il dado con circa mezzo litro di acqua. Lavare la carota, la cipolla e i peperoni. Tritare finemente la cipolla e tagliare carota e peperoni a dadini. Rosolare la cipolla con poco olio, aggiungere le verdure a dadini e 2 cucchiai di brodo e cuocere 5 minuti. Unire il riso e il vino e fare evaporare. Continuare la cottura aggiungendo un mestolo di brodo per volta e mescolando. Quasi a fine cottura aggiungere i piselli sgocciolati del liquido di conservazione e il sale. Portare a termine la cottura e servire.

INSALATA DI PESCE
Ingredienti per una persona: 200 g di pesce misto (seppioline, moscardini, gamberi, polpa di granchio anche surgelati e tonno in scatola al naturale), olio, succo di limone, un cucchiaio di prezzemolo tritato, un pizzico di sale e pepe. Preparazione: cuocere le seppioline e i moscardini in poca acqua per 5 minuti. Aggiungere i gamberi lavati e privati di testa e guscio e cuocere ancora 5 minuti. Unire la polpa di granchio. Sgocciolare il tonno, sfaldarlo con una forchetta e unirlo al resto del pesce. Cuocere ancora 2 mi??çnuti. Versare l'olio, il succo di limone, il sale e il pepe in una ciotolina ed emulsionare con un forchetta fino a ottenere una salsina omogenea. Aggiungere anche il prezzemolo tritato e condire l'insalata di mare. Servire fredda o tiepida.

PENNE CON MOZZARELLA
Ingredienti per una persona: 70 g di pasta tipo penne; 2 pomodori per sugo o 2 cucchiai di conserva di pomodoro a pezzettoni, olio, 50 g di mozzarella a dadini, un pizzico di sale fino, sale grosso, un cucchiaino di origano secco, pepe. Preparazione: lessare le penne in acqua salata. Intanto scottare i pomodori 2 minuti in acqua bollente per privarli della buccia e tagliarli a pezzettoni. Ungere una casseruola con poco olio e fate cuocere i pomodori per circa 5 minuti a fiamma bassa, salare con un pizzico di sale. Scolare la pasta e versarla caldissima in un piatto da portata, cospargere con il pomodoro e unire la mozzarella a dadini. Mescolare fino a che la mozzarella non si scioglie e cospargere con l'origano e il pepe. Servire subito.

 

Commenti  

 
+3 #2 sara 2011-05-23 09:01
questa dieta non supera le 1000 calorie giornaliere,alt ro che 1300!
Citazione
 
 
0 #1 michela 2010-12-22 15:37
la provero'!
Citazione
 

Aggiungi commento


Condividi

NEWS

Ecco l'estate alla portata di tutti, per una giornata rinfrescante per la gioia dei tuoi bambini e per divertirsi in compagnia.

Banner

Banner